Blog

Home > Fondo Altea: da dieci anni al servizio della salute, migliora le sue prestazioni

Fondo Altea: da dieci anni al servizio della salute, migliora le sue prestazioni

A cura di:

Gennaio 24, 2022

Fondo Altea

Il nostro welfare integrativo si rinnova continuamente per rispondere alle esigenze di lavoratori e aziende. Festeggia dieci anni Fondo Altea, il Fondo nazionale di sanità integrativa nato nel 2012 dalle federazioni sindacali delle costruzioni Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil.

Previsto dai CCNL per i lavoratori dei settori dei Materiali da Costruzione, Lapidei, Laterizi, Cemento e Legno, Fondo Altea offre prestazioni sanitarie e socioassistenziali integrative del servizio sanitario nazionale ai lavoratori ed ai loro familiari.

In dieci anni Fondo Altea vanta una costante crescita di iscritti che continuano ad affidarsi ad un’esperienza ormai consolidata in ambito di welfare sanitario integrativo, strumento strategico anche per le aziende.

L’interesse per il welfare e per la sanità integrativa, soprattutto negli ultimi due anni, anche a causa del protrarsi della pandemia da Covid-19, è cresciuto notevolmente, non soltanto da parte dei lavoratori ma anche delle aziende che, attraverso prestazioni specifiche per i propri dipendenti, incrementano la produttività e risparmiano risorse, grazie alle deduzioni fiscali previste dalla normativa vigente.

I lavoratori che beneficiano delle garanzie offerte da Fondo Altea possono contare sulla possibilità di usufruire di prestazioni, visite diagnostiche ed esami clinici importanti per la propria salute e di pacchetti di prevenzione fondamentali per affrontare il futuro con più serenità.

La pandemia ha generalmente rallentato la possibilità di usufruire di prestazioni mediche e cliniche nelle strutture sanitarie pubbliche, ma gli iscritti Altea hanno potuto continuare ad occuparsi della salute propria e dei propri familiari, avvalendosi di ottime strutture convenzionate, senza attendere file o tempi lunghi.

Ricerche e statistiche hanno infatti evidenziato come negli ultimi due anni sia calata la domanda di prestazioni mediche ed accertamenti diagnostici, soprattutto se legati alla prevenzione, proprio a causa delle lunghe attese o perché sacrificati a vantaggio di altre preoccupazioni percepite dalle famiglie come più urgenti.

Un cittadino su dieci, In alcune regioni uno su quattro, ha rinunciato a prestazioni sanitarie necessarie a causa di restrizioni economiche, percentuale in crescita soprattutto nelle famiglie monoreddito con coniuge e figli a carico. Dati questi che, soprattutto a causa dei mancati controlli preventivi, lasciano ipotizzare nel prossimo futuro un gravoso incremento dei costi per la sanità pubblica e privata. II senso di generalizzata fragilità, inadeguatezza e paura, per sé e per i propri familiari, si ripercuote sul benessere sociale e finisce per incidere sia sulla produttività delle aziende che del Paese nel suo complesso.

In questi anni difficili i lavoratori iscritti ad Altea possono contare sul Fondo come interlocutore sensibile in caso di bisogno sanitario, un valido alleato per la cura della salute propria e della propria famiglia.

La possibilità di usufruire della copertura totale o parziale del costo delle prestazioni sanitarie, infortunistiche e di assistenza, integrative a quelle fornite dal Sistema Sanitario Nazionale, unitamente a tempi di prenotazione brevi, rappresentano per gli iscritti un aiuto reale e concreto, come dimostra il costante incremento delle adesioni.

Per rispondere alla fiducia di lavoratori e aziende, da gennaio 2021 Fondo Altea ha arricchito l’offerta di garanzie sia per il Piano sanitario Standard che per quello Plus, inserendo importanti e costose prestazioni di alta specializzazione non previste in precedenza.

Migliorati, inoltre, i trattamenti fisioterapici e riabilitativi a seguito di infortunio ed i pacchetti di prevenzione dedicati alle malattie più frequenti e gravi, spesso causa di tumori. Accresciuti i massimali e le indennità in caso di ricovero.

Utilizzare le garanzie previste dai piani sanitari è semplice e veloce, perché le prestazioni vengono erogate in forma rimborsuale oppure attraverso la rete di strutture sanitarie e mediche convenzionate.

Oltre a prestazioni sanitarie integrative per i lavoratori ed i loro familiari, Fondo Altea offre un’ampia gamma di servizi di welfare integrativo. È il caso dei lavoratori dei settori Lapidei Industria e Legno Industria, ai quali sono dedicate due polizze aggiuntive che riguardano gli infortuni sul lavoro o fuori dal lavoro, decesso e situazioni di non autosufficienza (LTC, Longe Term Care).

Le aziende degli altri settori dei materiali da costruzione possono decidere volontariamente di implementare il proprio Piano sanitario, versando una piccola somma aggiuntiva a quanto previsto dalla contrattazione collettiva di riferimento, aderendo così a queste due importanti polizze e offrire ai propri dipendenti un indennizzo in caso di infortunio o non autosufficienza. I lavoratori del settore Lapidei Industria, inoltre, beneficiano di uno specifico pacchetto di prevenzione legato alle più frequenti malattie professionali.

Questa polizza prevede un indennizzo in caso di patologie correlate all’attività lavorativa, un servizio di consulenza medica ed offre un check up gratuito da effettuare una volta ogni due anni, nello specifico una visita pneumologica più spirometria, visita dermatologica più epiluminescenza, visita otorinolaringoiatrica più esame audiometrico e fibroscopia.

Fondo Altea offre alle aziende, attraverso la contrattazione di secondo livello, anche la possibilità di acquistare pacchetti integrativi per fornire ai dipendenti ulteriori vantaggiose garanzie non previste dai Piani sanitari Standard e Plus. Il Fondo dà infine la possibilità di iscrivere i familiari, coniugi, conviventi e figli degli iscritti principali, che dispongono di un proprio Piano sanitario che ha una durata annuale con vantaggiose coperture e prestazioni.

Partner sicuro e affidabile, Fondo Altea si prende cura con professionalità di tutela della salute e prevenzione, diritti universali di cittadini e lavoratori.

Tutte le informazioni su prestazioni, adesione e contatti sono disponibili all’indirizzo www.fondoaltea.it.

Ad una Sicurezza in più che non ti costa nulla

A chi è destinato? Ai lavoratori iscritti al Fondo Altea a cui vengono applicati i CCNL Legno Industria e Lapidei Industria

2 vantaggi In più

  1. Una copertura assicurativa per i casi di infortunio professionale ed extra professionale;
  2. Una copertura assicurativa per i casi di non autosufficienza (LTC)

Prevenzione

Dal 2021 i lavoratori e le lavoratrici del settore LAPIDEI INDUSTRIA hanno delle coperture aggiuntive a tutela della salute sul lavoro. La polizza garantisce un indennizzo in caso di patologie correlate all’attività lavorativa ed offre un check up gratuito da effettuare una volta ogni due anni:

  • visita pneumologica + spirometria;
  • visita dermatologica + epiluminescenza;
  • visita otorinolaringoiatrica + esame audio.

A cura di Andrea Merli – Presidente Fondo Altea

Leggi ora il nuovo numero della rivista periodica della FENEALUIL
Leggi ora il nuovo numero della rivista periodica della FENEALUIL
Banner Fondo Arco
Banner Fondo Prevedi
Banner Fondo Concreto

Articoli correlati

Intervista Panzarella

FenealUil, Panzarella: con l’ultimo accordo saranno salvaguardati i cantieri del Recovery Plan DI EMANUELE GHIANI – IL DIARIO DEL LAVORO Febbraio19/ 2021 Il diario del lavoro ha intervistato il segretario generale della FenealUil, Vito Panzarella, sugli accordi...

leggi tutto